Nuove Pubblicazioni

fiumicino_tra_cieloFIUMICINO – Tra Cielo e Mare

Pagine: 288 quadricromia
F.to: 24×30 cm
Copertina: cartonata

Una grande storia ha il pregio di esistere se c’è chi la scrive bene. Chi la tramanda e ne fa un orgoglio. Ecco, animati da questa convinzione, abbiamo intrapreso in questo volume un percorso storico che possa servire, per chi lo ignora, ad apprendere la ricchezza dei contenuti del passato, del presente e del futuro di questo giovane Comune. Una realtà sospesa tra cielo e mare e una documentata storia da vedere.
Noi non siamo tra quelli che pensano, come sosteneva il poeta francese De Lamartine, che “l’uomo non ha porto, il tempo non ha riva; lui scorre e noi passiamo”. Questo principio può valere per i nostri beni terreni. La storia, infatti, non ha un aspetto materiale, è eterna. Ne assorbiamo giorno dopo giorno il valore, l’esperienza, la tradizione. Lasciateci la presunzione di poter nutrire, attraverso questa pubblicazione, le nuove generazioni di questi contenuti, di cibarne la curiosità e di alimentarne le coscienze inducendo in loro una convinzione: questa parte del territorio romano è stata luogo di fermento e di produzione economica, culturale e sociale al servizio della crescita della Città Eterna.
Se Fiumicino, il Tevere e questo litorale non fossero nati e vissuti così come lo raccontiamo, Roma avrebbe scritto pagine di storia forse ben diverse…
Ringrazio gli autorevoli autori che trascinati dal mio entusiasmo hanno collaborato alla realizzazione del volume. Senza il loro qualificato contributo quest’opera certo sarebbe stata meno importante e completa.
Innanzitutto un grazie all’ex Sindaco Giancarlo Bozzetto e ad Esterino Montino oggi, che lo ha voluto rieditare aggiornato. Ai due sindaci va il nostro grazie per aver creduto in noi ed alla loro grande passione e amore per le radici storiche e culturali della propria città .


copertina_divineDIVINE CREATURE – Tra le dune del delta del Tevere

Pagine: 136 quadricromia
F.to: 24×30 cm
Copertina: cartonata

“Divine Creature, tra le dune del delta del Tevere”! il nuovo libro di Gianluca Cavino, Silvia Grassi e Gabriella De Luca. Un testo che racconta le piante del territorio come nessuno le ha mai raccontate; tra mitologia e botanica, storia dell’arte e farmacopea, gastronomia e cosmetica un modo del tutto nuovo di parlare dell’habitat che ci circonda.
“Continua così il nostro impegno ecologico – culturale, promuovendo la conoscenza della flora presente nel nostro territorio ed in particolare nella Riserva Statale del Litorale Romano. E’ un’occasione per scoprire le tradizioni culturali, storiche e popolari”.


COPERTINA-felicementeFELICEMENTE NARCISISTA
Con le risorse della Bioenergetica

Pagine: 296 quadricromia
F.to: 21×29,7 cm
Copertina: rigida

L’epoca odierna è sempre più governata da un narcisismo patologico che induce líindividuo a perdere ogni valore affettivo producendo il crollo dei sentimenti familiari, di appartenenza al sociale e di rispetto di se stessi e degli altri, conseguentemente spinge verso sconsiderate condotte arroganti, amorali, spericolate, irresponsabili, disinibite sessualmente ed economicamente. Il disagio della personalità è determinato dalla negazione delle emozioni che induce a instaurare rapporti fugaci e manipolatori, stimolati da desideri irraggiungibili. Il senso di vergogna per il fallimento di ogni obiettivo fa provare odio per se stessi e continua sofferenza. Il disturbo è la drammatica sintesi finale di un errato sentimento di amore ricevuto da entrambi i genitori pieni di aspettative ideali e mancata accettazione del figlio nella sua realtà oggettiva. La mancanza di confini, di regole e valori umani ricevuti da bambino dirigono verso stati euforici che sfociano in profonde pericolose situazioni depressive, le quali talvolta portano al suicidio. Il comportamento disforico altalenante tra euforia e depressione, tra onnipotenza e impotenza, è un sintomo continuamente presente che causa gravi danni a se stessi, alla crescita della prole e a tutta la nazione. Entrambi gli atteggiamenti sono catalogati tra le patologie narcisiste che vengono negativamente giudicate piuttosto che comprese e aiutate da istituzioni allíinterno della scuola iniziando dall’asilo fino all’università. L’assistenza va data a tutto il corpo docente, ai genitori e agli studenti poiché il narcisismo è ormai dilagante.