Nuove Agende

Agenda_cover_2014AGENDA 2014 – Gioielli del X

Pagine: 128 quadricromia
F.to: 21×26 cm
Copertina: plastificata

Nell’agenda del Litorale del 2014 abbiamo voluto privilegiare un argomento caro a noi tutti, un gioiello ancora poco conosciuto, perché non ha la considerazione che merita. Parliamo degli Scavi di Ostia Antica che hanno appassionato nel tempo archeologi e studiosi. Un sito che nasconde ancora tanti segreti, un luogo che stupisce tutti coloro che lo visitano.
Le immagini che fanno da cornice ad ogni mese sono tra le più suggestive, le didascalie sintetiche, ma esaustive, spiegano l’origine e la funzione di ciò che le fotografie rappresentano.
Quelle proposte sono immagini che immergono totalmente in un mondo lontano, ma sempre presente in noi e nella nostra storia.
Parlano di religione, di vita e di morte, della vita politica, economica e amministrativa di una città splendida e inconfondibile per la bellezza dei suoi mosaici, per la peculiarità dei suoi dipinti, per il fascino che emana da ogni sua fontana, da ogni costruzione o scultura. Una città di cui oggi resta solo una parte dell’antico splendore, ma che è in grado di suscitare ancora profonde emozioni, di parlare al cuore e alla mente di tutti noi, narrandoci per mezzo delle sue pietre vetuste di giorni gloriosi, di attività commerciali intense, di grande vitalità, di popoli che venivano accolti con generosità da chi accettava il nuovo e il diverso con curiosità e interesse. Un esempio di tolleranza e di civiltà da assimilare e da imitare.


agenda2013Agenda 2013 – Saluti da Ostia

Pagine: 128 quadricromia
F.to: 21×26 cm
Copertina: rigida

Anche quest’anno, come avviene ormai dal 1999, la nostra casa editrice saluta il nuovo anno con l’Agenda del litorale. E’ un appuntamento che ci viene richiesto con affetto dai nostri lettori, imprenditori e collezionisti cui non vogliamo mancare. Il tema dell’Agenda 2013 sono le cartoline dal litorale; una breve ma significativa panoramica di quei cartoncini illustrati, che per oltre un secolo hanno costituito un ponte affettuoso tra persone lontane.
Le cartoline, fino a pochi anni or sono, erano un’usanza assai diffusa; guai a dimenticare di inviarle dai luoghi di villeggiatura o durante le ricorrenze agli amici più cari, agli insegnanti dei figli, alle vecchie zie, al capufficio.