Archivio mensile:luglio 2018

Stessa spiaggia, anzi no

Non possiamo citare il ritornello del tormentone di tutte le estati per questo numero di luglio-agosto di Duilio Litorale. Perché se è vero che il mare è lo stesso (forse più pulito rispetto agli altri anni) la spiaggia invece è radicalmente cambiata. Per il secondo anno consecutivo dobbiamo assistere a un lento e inesorabile degrado che avvolge gli arenili liberi, sia di ponente che di levante, gestiti dal Comune di Roma. Dall’ex Amanusa all’Happy Surf, i chioschi del lungomare oggi sono strutture pericolanti che mettono a rischio l’incolumità dei bagnanti. C’è l’estate di Ostia in questo dossier. Quella appena iniziata e quella che verrà. Ma c’è anche la battaglia di ogni stagione, la protesta per il mare libero e la lotta al “lungomuro” che però ogni anno è sempre lì. Indisturbato. Non è il mare che abbiamo raccontato negli anni scorsi. Non parleremo, infatti, né di decibel alti né di movida. A Ostia tutto questo è solo un lontano ricordo. Denunciamo invece, il presente che non va, con la serietà e la precisione della cronaca. Ma c’è anche un’imprenditoria sana a cui abbiamo voluto dare spazio. Persone che credono in Ostia e su Ostia hanno puntato. Chiudiamo con un triste anniversario. Il 17 luglio di un anno fa andò a fuoco la pineta di Castel Fusano. E l’odore acre del fumo e il rumore dei Canadair sono ancora una ferita nel cuore di ostiensi e romani. Noi, non possiamo dimenticare. A voi tutti, una buona estate. Ci rivediamo a settembre.

Caterina Dini

Leggi il numero online!