Archivio mensile:febbraio 2015

Duilio Litorale romano – Febbraio 2015

copertina_febbTanti anni fa raggiungere terre lontane era quasi un sogno. I viaggi richiedevano molte ore di spostamento. Ed andare in alcuni luoghi era una vera e propria impresa. Questo perché le distanze erano difficili da coprire ed i mezzi di trasporto avevano portata più limitata. Il progresso che ha caratterizzato l’umanità, nel corso degli anni ha fatto si che meccanica e tecnologia aiutassero le persone ad accorciare i tempi di percorrenza. Così anche viaggi transoceanici che portano la gente ad andare da un continente ad un altro sono diventati assolutamente alla portata. Consentendo alle persone di spostarsi, anche su lunghe distanze, con mezzi ed in tempi tutt’altro che improbabili. Questo nella….realtà reale. Se poi si considera quella che comunemente si definisce la realtà virtuale, chilometri e miglia sono pressoché annullati. Oggi con un semplice clic è possibile collegarsi, osservare e vivere quello che succede anche in un altro continente in tempo reale. Come se si fosse lì. Miracoli della tecnologia. Ma, senza voler essere troppo tecnologici, abbiamo anche noi voluto sintonizzarci su questa lunghezza d’onda. Con questo dossier vi proponiamo un viaggio in una terra lontana, ricca di fascino, colori e suggestioni: l’America Latina. Una parte di un continente che in passato è stata meta prima dei speranza, esplorazione ed avventura e poi di divertimento e svago. Un viaggio che vi facciamo fare, però, secondo il nostro stile ed in linea con il nostro impegno che da un quarto di secolo, ormai, è quello di far conoscere e valorizzare il territorio. Siamo andati così allo scoperta di angoli, personaggi ed eventi che, all’interno del X Municipio, riportano le atmosfere caraibiche e latino americane. Un viaggio nel viaggio, che ci ha regalato, come al solito, una realtà viva, articolata e variegata. Capace con musica, cibi, racconti ed immagini, di portare sul nostro litorale spaccati di vita che appartengono a popoli e culture che sono a migliaia di chilometri da noi. Un viaggio che indubbiamente non è paragonabile ne’ con quelli che si fanno prendendo aereo e bagagli, ne’, tanto meno, con quelli virtuali che si effettuano attraverso siti e webcam. Ma che ha dalla sua, però una peculiarità: la genuinità, l’umanità e l’immediatezza del racconto. Buona lettura…anzi….buon viaggio!